Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

  scusate la cattiva traduzione...

                                                      

 

 Traduction en italien

 

a-Dentro ad un triangolo che ha per cime Arezzo, Siena e Perugia, a 80 km circa Firenze, si trova la meravigliosa città di Cortona. La fondazione della città si perde nella nebbia di molte leggende, ma secondo gli storici greci e latini Croton, Curton, Corito o Cortona furono all'origine una città dell'Umbria. 

Conquistata dai Étrusques successivamente, Cortona diventò una delle città i più ricchi e fiorenti. Intorno a 310 av. J.-C. Cortona entrò nella sfera di influenza di Roma ed improvviso una terribile disfatta nella celebre Battaglia del lago Trasimène. All'IIème secolo ap.  J.-C. Cortona era una delle trentotto Municipalità della Étrurie romana, trasformandosi dopo in una sede episcopale.

 

b-Alla caduta dell'impero Romano seguì l'invasione dei Goti, Vème secolo ap.  J.-C.), durante la quale Cortona si ridursi ad una landa deserta e spiacente. Poi delle notizie devastazioni furono causate dai lombardi ed i bizantini. Al XIIIème secolo Cortona diventò un libero Comune nella sfera di influenza della Diocesi di Arezzo di cui l'episcopio esercitava una forte autorità politica e religiosa. La città di Cortona era governata da un Podestat, per un Capitano del Popolo e per essi "  Consoli delle società e dei Rettori delle Arti"  (consoli delle società e delle arti). La vita religiosa si svolgeva principalmente vicino alla chiesa del martire San Vincenzo, della chiesa di Santa Maria e della chiesa di San Marco. Queste tre chiese dividevano la città in tre quartieri, chiamati "  terzieri" ai quali due altri quartieri, quello di Sant'Andrea e quello di Portò Peccioverardi, si sono aggiunti all'epoca moderna.

 

c-La storia di Cortona vede come protagonista del periodo medievale Santo François di Assisi che diffuse il suo carisma nella città intera e fondò lo splendido Eremitaggio Il Quella. Tra i suoi discepoli più fedeli non si può dimenticare Fratello Elie che lo sostituì come Ministro Generale dell'ordine Francescano, facendo costruire nel suo onore la chiesa di San Francesco, dove fu seppellito. Il Basso Medioevo è stato caratterizzato dai combattimenti insanguinati contro Perugia ed Arezzo e per una forte alleanza con Siena che condusse molti artisti da Siena a Cortona. Gli abitanti di Cortona esiliati in seguito alla conquista del territorio da parte degli abitanti di Arezzo riuscirono a riprendere possesso della città in 1262, in occasione della festa di San Marco, il santo padrone di Cortona.

 

d-Una donna, nato a Laviano (Umbria), arrivò a Cortona con gli esiliati. Santa Margherita lasciò la sua impronta nella storia di Cortona, partecipando alla ristorazione della città, aiutando i bisognosi al nome degli ideali francescani, che fonda una confraternita e diffondendo pace ed amore gli abitanti.

 

e-L'anno 1325 fu molto importante nella storia di Cortona:  una Bolla del papa Jean XXII, proveniente di Avignon, instaurò la Diocesi a Cortona e Ranieri Casali diventò il Signore di Cortona. Col famiglia Casali Cortona ritrovò il suo vecchio splendore, siccome manifestalo Palazzo Casali, imbastitura su delle rovine di palazzi romani, all'incrocio tra lui "  cardo"  (via principale in direzione nord-sud) ed egli "  decumano"  (via principale in direzione essere-ovest). In seguito alle lotte tra i Guelfes ed i Gibelins, Cortona fu conquistato dal Re di Napoli Ladislas di Angiò-Durazzo che la vendè al costo di sessantamila fiorini alla Repubblica di Firenze diretta da Cosimo I di' Medici.

 

f-Il figlio di Laurent Il Magnifico, Jean, diventò un amico intimo del cardinale di Cortona Silvio Passerini. Questo personaggio fondamentale nella storia di Cortona occupò delle alte funzioni e cedè agli abitanti delle residenze, come il Palazzone, e dei

 

g-Il Rinascimento è stato caratterizzato dal celebre pittore Luca Signorelli di cui gli i di cui essi. uvres ispiravano Raphaël successivamente Altri artisti importanti di Cortona sono Fra Angelico, XVème secolo, Pietro Berrettini, XVIIème secolo, e Gino Severini, XXème secolo che ha realizzato i mosaici delle quattordici quattordici stazioni della Strada di Croce.

 

h-Al XVIIIème secolo, periodo di li riformi del granduca Léopold, i tre fratelli Venuti hanno fondato l'accademia Étrusque che è ancora oggi l'istituzione di riferimento per la preservazione dei beni culturali. Cortona riesce a resistere agli attacchi delle truppe napoleoniche fino alla sua annessione al Regno di Italia, il 12 marzo,1860.

 

 

Tag(s) : #Histoire

Partager cet article

Repost 0